Comunicazioni del Sindaco

Comunicazione del Sindaco del 19/10/2020

Ci i troviamo in una situazione improvvisamente cambiata e peggiorata dall’ultimo nostro incontro.

Vi parlo dopo l’emissione dell’ultimo D.P.C.M. avvenuta stamani, nel quale sono state adottate nuove misure di contenimento rivolte alla riduzione dell’incremento pandemico del COVID 19 che sta salendo con progressione vertiginosa da due settimane. Al riguardo vi invito ad osservare le disposizioni date, nell’interesse di ridurre il fenomeno pandemico che sta risalendo e nell’attesa delle vaccinazioni invernali. Il vaccino dedicato richiederà molto più tempo, per cui iniziamo a proteggerci con quanto attualmente abbiamo disponibile, soprattutto per i giovani da 0 a 6 anni e per le persone under 60 oltre a persone con patologie a rischio.

Non è mia intenzione preoccuparvi più del dovuto, però prendiamo seriamente quanto detto onde evitare il ritorno a periodi di chiusure da noi tutti conosciute in passato, oltre alla difesa della propria identità. Come sempre di seguito vi fornirò gli ultimi numeri dell’infezione attualmente presenti sul nostro territorio:

DECEDUTI RECENTI   0

RICOVERATI   1

DOMICILIATI IN QUARANTENA  7

CASI STRETTI DI CONTATTO CON INFETTI  38

Come potete vedere nello spazio di due settimane abbiamo triplicato i casi, e questo ci obbliga ad attuare un maggiore controllo sulle nostre libertà individuali e associative.

Sono certo che, come in passato, sapremo limitare i rischi a livello personale e collettivo, improntando un pensiero di continuità positiva.

Alla prossima fiducioso di potervi dare buone notizie, chiaramente queste dipendono molto da voi.

Cordialmente,

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco del 07/10/2020

Eccoci di nuovo per allertarvi e comunicarvi gli ultimi dati relativi al COVID 19 sul nostro territorio.

Stiamo raggiungendo una fase critica del ritorno dei contagi, di conseguenza invito tutti a rispettare le norme di prevenzione fondamentalmente basate sull'utilizzo della mascherina di protezione nei locali pubblici e ora anche all'aperto. Esattamente da domani 8 ottobre, è importante sapere che i trasgressori saranno passibili di ammende che vanno dai 400 ai 1000 euro. Questa è una emanazione governativa alla quale dovremo rispondere in modo adeguato.

Per il resto non abbiamo criticità, di seguito i dati relativi:

DECEDUTI INVARIATI N. 16

RICOVERATI INVARIATI N. 0

A DOMICILIO IN QUARANTENA N. 3

CASI CLINICI Di VICINANZA N. 13

Come potete vedere non abbiamo situazioni pericolose, quantunque rinnovo a tutti l’invito di cautelarsi al riguardo, evitando in modo particolare avvicinamenti non protetti.

Certo della vostra collaborazione, distintamente vi saluto.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco del 29/09/2020 

Buongiorno, torniamo a sentirci su comunicazioni inerenti all'emergenza sanitaria e alla gestione sociale della stessa.

Sappiamo del nuovo rialzo del problema pandemico legato al virus  COVID 19 registrato a livello nazionale e regionale, al riguardo si  confermano  le disposizioni di protezione individuale con l’uso di mascherine all'aperto fra più persone  e in particolare in locali pubblici ove convivono numerose persone, è un comportamento indispensabile per evitare pericoli di trasmissione virale.

Al momento non abbiamo sofferto di casi di focolai nella popolazione e soprattutto nella temuta riapertura delle scuole, molto rischiosa per gli assembramenti, quindi al riguardo riteniamoci abbastanza fortunati e continuiamo nella meritevole attività di prevenzione, consapevoli che nulla ci è regalato a prescindere dai nostri comportamenti, la parola fondamentale rimane ancora “ATTENZIONE E PRUDENZA”, abbiamo avuto un atteggiamento positivo non invertiamolo a danno della nostra integrità personale e della comunità.

La situazione sanitaria attuale:

NESSUN NUOVO DECEDUTO DA COVID 19

NESSUN RICOVERATO ALLA DATA ODIERNA

PERSONE  DOMICILIATE IN QUARANTENA  N. 4

CONTATTI STRETTI DI CASO  E CASI CLINICI DI CONTATTO N.10

Al momento la situazione è molto incoraggiante, non approfittiamone, teniamo al riguardo un pensiero sempre attento e costruttivo in ottica preventiva.

Consapevole dei problemi della comunità saluto tutti cordialmente.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco del 24/08/2020

Torniamo a sentirci dopo un periodo in cui si erano normalizzate le situazioni dell’infezione da COVID-19.

Premetto che la mia attuale non vuole essere un ritorno dialettico sulle precedenti difficoltà affrontate, ma una riflessione aperta sulla realtà attuale, evitando ogni tipo di strumentalizzazione.

Personalmente ritengo che il comportamento dei miei concittadini sia stato encomiabile e i fatti successivi lo dimostrano; abbiamo subito le conseguenze della pandemia in modo poco importante grazie al senso civico tenuto di fronte alle ordinanze Ministeriali e rispettando gli obblighi di prevenzione emanati: questo è un segno di maturità del comportamento civile collettivo, che merita le dovute congratulazioni.

Ora, in parte a causa delle vacanze, ci troviamo di fronte a un ritorno dei casi di infezioni dovute al mancato rispetto delle regole precedenti: evidentemente alcuni hanno pensato che il problema fosse risolto, ma così non è. Perciò invito tutti quanti a mantenere la giusta attenzione nei comportamenti in modo da non compromettere i risultati positivi ottenuti in precedenza. La regola è che in mancanza di distanziamento si debba mantenere l’uso delle mascherine di protezione: non è una cosa drammatica, allo stato attuale è il minimo della prevenzione per non incorrere in più seri provvedimenti.

Sono certo della vostra comprensione a favore della nostra opera di prevenzione e ringraziandovi cordialmente vi saluto.

Per un domani migliore, un presente di attenzione.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco del 10/06/2020

Buongiorno a tutti e ben ritrovati.

Oggi vi voglio parlare di cose positive e di fatti negativi.

Iniziamo dalle prime: ci siamo attenuti al rispetto delle regole di contenimento e di protezione rispetto alla diffusione del COVID-19 e attualmente ne risultiamo premiati avendo limitato i danni ad esso dovuti. Il ritorno alla luce e ad una maggiore frequentazione sociale dopo circa tre mesi di buio ci ha riportati vicino alle nostre abitudini, ai nostri usi, alle nostre attività giornaliere e, se pur non completamente, a riassaporare i valori della vita quotidiana di comunità.

Ciò che maggiormente piace è vedere il ritorno nelle persone della serenità, della ricerca di una naturale razionalità dei comportamenti, ma soprattutto della consapevolezza di non essere mai soli e di potere contare sull’aiuto di una comunità cittadina sempre presente ed attenta alle proprie necessità tramite le varie Istituzioni ed Associazioni presenti sul territorio, quindi dando sicurezza e sviluppando un pensiero propositivo.

Le seconde parlano invece di una caduta verso il basso di alcune frange giovanili della nostra comunità che hanno festeggiato l’uscita dalla quarantena abbandonandosi ad eccessi di comportamento incivile e irriguardoso in particolare nelle ore notturne, a improvvisati bivacchi in aree pubbliche lasciandone i resti da pulire e scadendo in forme di gratuito vandalismo. Di questo sono molto dispiaciuto perché non penso che appartenga alla nostra educazione e alla cultura dei nostri cittadini, quindi non comprendendo atteggiamenti inurbani e necessità di abbandono e di sfogo sociale. Invito ad un maggiore equilibrio e al rispetto civile dovuto agli altri componenti della comunità, sono comunque fiducioso, ritenendo questo periodo transitorio e dovuto alle limitazioni imposte dalla pandemia e al ritorno alla normalità.

Per mia e vostra soddisfazione vi comunico che i dati relativi al COVID-19 sul nostro territorio risultano inalterati da tre settimane, chiaramente è un risultato che dobbiamo mantenere ponendo sempre ad esso la dovuta attenzione per fare in modo che non vi sia uno spiacevole ritorno.

Abbiamo tutti bisogno di tornare alla normalità e di ritrovare un equilibrio sociale con espressioni condivise per creare nuove prospettive e opportunità e appianare le disuguaglianze sociali, ma soprattutto pensare sempre in positivo abbandonando le denigrazioni.

Mi scuso se vi ho annoiato con le miei esposizioni e cordialmente vi saluto.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco del 29/05/2020

Di nuovo buongiorno a tutti.

Abbiamo bisogno di ritrovare la normalità, i comportamenti razionali non portati all’esagerazione e all’eccesso. Questo periodo di chiusure sociali, di mancanza di rapporti personali e di limitazioni delle individuali libertà ha probabilmente rotto l’equilibrio comune a cui eravamo abituati; evidentemente le restrizioni precedenti hanno portato ad uno sfogo dettato dall'esigenza di rientro alle abitudini che ci erano mancate. Il rispetto delle regole e del comportamento civile appartiene da sempre alla nostra comunità, quindi da adesso ritorniamo a comportamenti rispettosi dei diritti degli altri ed educati nel rispetto comune.

Non vi sto ad elencare i motivi per cui ho riportato quanto sopra detto, posso però confermare che ci sono stati dei comportamenti contrari alle regole di contenimento del COVID-19 da parte di gruppi di giovani, e manifestazioni incivili e maleducate in ore notturne in modo esagerato e oltre il limite consentito.

Mi auguro nell’interesse di tutti un ritorno ad un maggiore equilibrio e ad una educata e condivisa normalità: una sana convivenza conviene a tutti in questo momento di ancora pericolosa esposizione pandemica, non dimentichiamolo.

La nostra comunità non è stata colpita in modo pesante dalla pandemia di COVID-19, gli effetti negativi sono stati abbastanza contenuti sino ad ora grazie al comportamento corretto tenuto in generale su tutto il territorio dai nostri cittadini con consapevolezza e maturità, e a questi va un doveroso ringraziamento.

Al riguardo e a conferma di quanto detto, vi comunico i dati di ATS relativi alla data del 29 Maggio:

DECEDUTI – 13  

RICOVERATI  - 4

(valori invariati da oltre due settimane)

DIMESSI – 28

A DOMICILIO – 19

Dobbiamo continuare ad essere prudenti ricordandoci delle prevenzioni, per tenere invariato questo risultato. Il premio è di assoluta importanza, le libertà arriveranno come naturale conseguenza.

Stiamo pensando a nuove aperture in particolare alla sagra di fine giugno, seppure limitata. Vedremo quello che possiamo fare.

Vi saluto cordialmente.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco del 19/05/2020

Buongiorno a tutti,

Spero stiate tutti bene. Voglio ricordare, a chi si fosse dimenticato, che l’uso delle mascherine di protezione è tuttora in vigore e quindi è obbligatorio per tutti gli abitanti della Regione Lombardia. Guardandomi in giro vedo che alcuni non stanno più osservando questa fondamentale regola che ancora è sottoposta al controllo delle Autorità di vigilanza e passibile di verbalizzazione: cerchiamo di attenerci alle regole come abbiamo fatto sino ad oggi.

Gli assembramenti sono ancora proibiti quindi evitiamo le aggregazioni di più persone per giochi di gruppo, in particolare modo da parte di giovani senza l’uso di protezioni durante il fine settimana nell’area diga, nel parchetto di via Don Moletta e nell’area giochi vicino al Bennet. Se questa situazione dovesse continuare, mio malgrado sarò costretto ad emanare Ordinanza di chiusura, perchè forse ciò significa che ci stiamo illudendo che questa emergenza sia finita.

In questo fine settimana, nei giorni di sabato 23 e domenica 24, verranno distribuite alla cittadinanza altre mascherine in quattro postazioni fisse da parte di operatori della Protezione Civile ► leggi il volantino.

Un grazie particolare a quei cittadini che con versamenti sul conto dedicato stanno permettendo la prosecuzione degli interventi socio-assistenziali a favore delle famiglie in condizioni di fragilità.

A seguito dell’apertura delle attività commerciali, dei negozi e la ripresa dei riti liturgici (messe) si raccomanda di attenersi alle disposizioni di protezione attualmente ancora in vigore e di evitare assolutamente gli assembramenti.

I dati di ATS relativi al COVID 19 alla data del 19 Maggio sono i seguenti:

DECEDUTI – 13

RICOVERATI – 4

DIMESSI – 28

A DOMICILIO - 19

Apprezzabile situazione stabile da due settimane, ma mi raccomando di non abbassare la guardia, non è da escludere una fase di ricaduta.

Attualmente siamo ancora in trincea, vediamo di non dimenticarlo.

Cordialmente vi saluto. Al prossimo incontro.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco del 12/05/2020

Buongiorno a tutti,

con estrema prudenza oggi possiamo affermare che la situazione sta leggermente migliorando: i dati a nostra disposizione confermano una graduale stabilizzazione dell’infezione da Covid 19 sia a livello locale che Regionale e questo non può che rallegrarci. Ritengo che ciò sia dovuto anche  al corretto comportamento osservato dai nostri cittadini a cui va il mio personale ringraziamento, invito comunque tutti a non abbassare l’attenzione mantenendo tutte le precauzioni sino ad ora operate per non compromettere quanto fatto di positivo. Non sono comunque molto soddisfatto di quanto segnalato da alcuni cittadini riguardo all’eccessiva libertà di comportamenti senza l’uso di protezioni individuali dimostrata da alcuni giovani nell’area diga e al parchetto di pallacanestro di via S. Nicolò: temo che il comportamento scorretto di pochi possa compromettere il giusto comportamento tenuto da chi osserva le regole.

Possiamo guardare all’immediato futuro con una visione più ottimistica, ma manteniamo l’uso delle protezioni e teniamo le dovute  distanze evitando gli assembramenti; gli attuali problemi di salute potrebbero anche trasformarsi in più gravi problemi di carattere economico, per cui prima ne usciamo e meglio sarà per tutti.

Al riguardo questa settimana termineremo la disponibilità finanziaria del Buono Spesa che ci ha permesso di erogare aiuti per oltre 52000.00 euro, continua invece il servizio del pronto spesa e di pronto farmaco oltre ai pacchi alimentari in collaborazione con la Caritas e la Protezione Civile e il continuo apporto dei Volontari. Inoltre vi informo che in questi giorni stiamo terminando la distribuzione a tutti i nuclei famigliari  del paese di una ulteriore fornitura di mascherine ( al riguardo un grazie va alla Protezione Civile e al gruppo Alpini ).

Passiamo ora ai dati COVID-19 di A.T.S. alla data odierna:

Deceduti totali - 13

Ricoverati – 8

Dimessi – 23 

Al domicilio – 17

Oltre a casi di contatto stretto per vicinanza sotto osservazione.

Non voglio esprimere pareri in merito essendo al momento una situazione stabile e sotto controllo, ma invito tutti a riflettere su quanto sopra detto.

Rimanendo sempre attento a vostre segnalazioni, vi saluto cordialmente.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco del 5/05/2020

Buongiorno cari concittadini e carissime concittadine,

in data 4 maggio ha avuto inizio la tanto attesa FASE 2: prime libertà negli spostamenti dopo settimane, apertura di qualche attività economia, mercato alimentare che riprenderà da giovedi 7 maggio, parchi aperti con moderazione e possibilità di attività motorie all’aperto. Attenzione! Questi allentamenti ci possono dare l’illusione di un ritorno alla normalità, ma non è cosi: per l’ennesima volta il Governo emette un decreto e affida  a noi Sindaci il compito di applicare il rispetto delle regole con le conseguenti complessità. 

In realtà la situazione ci obbliga ad essere estremamente prudenti: il virus COVID-19 non scompare con l’emanazione di un semplice Decreto e con la consapevolezza della sua grande pericolosità, per cui io mi appello al senso di responsabilità di tutti voi nel non abusare di queste piccole libertà riconquistate per non rovinare tutti i sacrifici fatti sino ad ora. La FASE 2 non va interpretata come “liberi tutti”, sarebbe un grosso errore.

Il Decreto prevede giustamente 3 giorni di monitoraggio e il rischio di nuove chiusure sarà condizionato dal nostro comportamento attento e responsabile.

Personalmente vi ringrazio per come avete affrontato la FASE 1 e sono certo che farete altrettanto bene in questa nuova che è appena iniziata, sono convinto che con questo atteggiamento serio e responsabile ce la faremo.

Di seguito, come faccio abitualmente, vi fornisco i dati di ATS alla data del 4 Maggio:

DECEDUTI – 13

RICOVERATI – 7

DIMESSI  - 22

AL DOMICILIO – 14

CASI DI CONTATTO STRETTO  - 29  (In quarantena domiciliare)

Purtroppo sono diminuiti i ricoveri ma sono aumentati i decessi, e questo è un dato che ci porta a riflettere su quanto detto prima; faccio notare che alcuni di loro non erano ricoverati in intensiva ma dimoravano presso le RSA.

Tutti i servizi di assistenza e di carattere sociale stanno procedendo in modo corretto dando dei validi risultati, questo anche grazie alla nostra meravigliosa rete di collaboratori e di volontari. Siete comunque invitati a inviarci segnalazioni al fine di miglioramenti .

Con questo e augurando a tutti una continuazione responsabile come è stata sino ad oggi vi saluto cordialmente.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco del 24/04/2020 

Buongiorno a tutti. 

Eccoci qua con l'ormai consolidata abitudine di incontrarci periodicamente per condividere l’attuale situazione sociale della nostra comunità.

Vorrei dirvi che ci stiamo comportando discretamente bene, e i risultati lo dimostrano; ma preferisco non illudermi e non illudervi, consapevole delle difficoltà ancora presenti davanti a noi e del lungo periodo di tempo che dovremo percorrere per arrivare ad un ipotetico e augurabile positivo risultato finale.

Come già vi ho detto precedentemente, oltre al rispetto delle regole di convivenza sociale, il fattore più importante rimane il contenimento domiciliare delle persone messe in quarantena perché ritenute positive o per vicinanza coabitativa con le stesse; questo è un aspetto della massima importanza che porterò continuamente all’attenzione di tutti e che, se rispettato, comporterà minori rischi all’intera comunità.

Periodicamente a scadenza settimanale vengono sanificate le strade cittadine nei punti più sensibili e contiamo di allargare lo spazio di intervento in ambito urbano in modo più ampio, mentre per quanto riguarda il controllo del territorio godiamo di ottimi risultati grazie alla costante presenza della nostra Polizia Comunale e alla collaborazione della locale Stazione dei Carabinieri.

Un grazie è doveroso verso i volontari che ci stanno aiutando nella fornitura del Pronto Spesa e Pronto Farmaco e in altre attività di supporto alle esigenze dei cittadini: ne abbiamo un buon numero e senza di loro ci troveremmo sicuramente in forte difficoltà. Il Buono Spesa destinato a famiglie bisognose e indigenti sta procedendo speditamente arrivando attualmente al 50% della sua disponibilità.

Di seguito i casi COVID-19 forniti da ATS alla data odierna:

DECEDUTI  = 11

RICOVERATI  = 10

DIMESSI = 25

AL DOMICILIO = 9

CASI DI CONTATTO STRETTO = 53 (in quarantena)

Dispiace parlare di questi numeri, vorrei non farlo,ma è doveroso che tutti siano a conoscenza dei dati relativi ai propri concittadini, e quindi dell’andamento di questa infezione all’interno della nostra Comunità, che paragonata alla situazione di altre comunità presenti nella nostra Regione risulta essere tra le meno colpite; una buona ragione per continuare ad essere sempre molto attenti nei nostri comportamenti sociali.

Sappiamo che i buoni risultati per essere duraturi si raggiungono non singolarmente ma con la coesione di tutta la Comunità.

Se ho tralasciato qualcosa fatemelo sapere e sarà mia premura provvedere nella prossima comunicazione.

Vi ringrazio per l’attenzione e vi saluto cordialmente.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco del 16/04/2020

Buongiorno a tutti.

Oggi voglio iniziare parlandovi del distanziamento sociale e delle frequentazioni in ambito urbano. Avevamo accertato che, nell’attesa di soluzioni sanitarie date dalla ricerca sui vaccini, avremmo osservato dei comportamenti di contenimento riducendo le nostre uscite: questo non sta avvenendo nel modo corretto! C'è troppa gente in giro contemporaneamente che diffonde il pericolo di contagio individuale e ci sono evidenti forme di indisciplina nei confronti delle ordinanze emanate. Il rispetto della nostra persona inizia dal rispetto dovuto alle altre persone, pena il creare individualismo, indifferenza e noncuranza della vita altrui.

Capisco come sia paranoico vivere in questo periodo di restrizioni, ma capisco ancor di più quanto sia necessario sacrificarci oggi per tornare alla normalità: questo è un percorso che non si risolverà dall’oggi al domani e che richiede tempo, e quanto sia questo tempo dipende anche da noi.

Il buono spesa sta procedendo bene ed abbiamo iniziato ad erogare le prime richieste; per incentivarlo abbiamo attivato un conto corrente bancario destinato ad aumentare la potenzialità e la durata di questo importante strumento di sostentamento alimentare alle famiglie indigenti; alcuni privati ed aziende vi hanno già aderito. Chi volesse contribuire lo può fare con versamenti sul conto stesso.

Continua la distribuzione di mascherine per nucleo famigliare: abbiate pazienza e in base alle disponibilità arriveremo a tutti, abbiamo tanti bravi volontari che ci aiutano a risolvere i problemi di logistica territoriale e di assistenza premurosa alle necessità.

Questa è la situazione, aggiornata alla data del 15 aprile, dei soggetti colpiti da COVID-19.

13 – RICOVERATI

29 – DIMESSI E DOMICILIATI IN QUARANTENA

52 ­– CASI POSITIVI PER CONTATTO STRETTO (in quarantena domiciliare)

7 - DECESSI PER COVID-19

Situazione stabile da una settimana. Rinnovo l’obbligo domiciliare assoluto alle persone in quarantena, qualcuno ancora non ha capito che si tratta di una cosa molto seria; al riguardo chiedo a tutti il controllo territoriale e la segnalazione.

Non è mia intenzione farvi delle paternali tutte le volte che vi scrivo, perciò vi invito ad accogliere positivamente le mie comunicazioni. Con questo vi saluto cordialmente con l’impegno di sentirci presto.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco - 09/04/2020 

Buongiorno a tutti, e ben ritrovati.

Oggi voglio parlarvi delle consolidate abitudini che ognuno di noi svolge durante la giornata.

E' normale e abituale uscire tutti i giorni per recarsi in edicola a prendere il giornale, tutte le mattine dal panettiere a prendere il pane, dal fruttivendolo per prendere qualche frutto o verdura, e così via. Ma questo apparteneva ai tempi in cui potevamo andare in giro anche senza un motivo o per passeggiare, mentre oggi, alla luce della attuale situazione sociale, non è più possibile farlo: non possiamo andare a fare la spesa tutti i giorni, ma dobbiamo farla in modo da poter uscire il meno possibile e quindi raggruppare gli acquisti.

Mi spiace, ma dobbiamo capire che questa è l’attuale e cruda realtà a cui, che ci piaccia o no, dobbiamo adeguarci nel rispetto delle regole che ci vengono date per poter risolvere il grave problema della pandemia virale, pena il prolungamento di questo infausto periodo e il dolore di altri lutti.

Occorre una coscienza civile che porti alla consapevolezza del rispetto degli altri: se sono contaminato, e quindi in quarantena domiciliare, non posso uscire e mettere in pericolo con il mio comportamento altre persone; se non rispetto le ordinanze della circolazione e dell’uso della mascherina, non devo ostacolare e denigrare il lavoro di chi è preposto a farle rispettare e lo sta facendo per tutelare il bene comune. Quindi è fondamentale il rispetto di chi lavora per noi e la consapevolezza di un comportamento civile, maturo e coerente col drammatico momento che stiamo attraversando.

Uniti negli intendimenti e nella consapevolezza possiamo vincere, disuniti e indisciplinati possiamo solo perdere, quindi evitiamo gesti controcorrente e fautori di inciviltà.

Di seguito vi fornisco i dati relativi al COVID-19 alla data dell'8 Aprile:

- RICOVERATI: 14

- DIMESSI E DOMICILIATI (in isolamento domiciliare): 23

- DECEDUTI PER COVID-19: 7

- CONTATTI STRETTI DI CASO (in isolamento domiciliare): 51

Raccomando il rispetto della quarantena domiciliare, la cui trasgressione è talmente pericolosa da prevedere una ammenda e un procedimento penale. Al riguardo, ho dato ordine di intensificare i controlli domiciliari.

Inutile dirvi che considero fondamentale la collaborazione di tutti nel creare un fronte comune e vi ringrazio se mi seguirete nei fatti e nelle azioni. Inoltre nei prossimi giorni il nostro personale della Protezione Civile e Volontari consegneranno a nuclei familiari, scelti in quanto rientranti in casistica di criticità e di necessità, alcune mascherine direttamente al proprio domicilio.

Vi ringrazio per avermi dedicato il vostro tempo nella lettura e cordialmente vi saluto.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco - 03/04/2020 

Di nuovo buongiorno, eccomi di nuovo con voi. 

Non è passato molto tempo dalla mia ultima comunicazione scritta e vi devo dire che alcune cose hanno subito una evoluzione che ci riporta ad una realtà comune a tutti in questo periodo; il pensiero di essere solo sfiorati o comunque parzialmente immuni a questa ormai accertata pandemia deve essere abbandonato di fronte alla cruda considerazione del presente e nella prospettiva del futuro.

Mi ero personalmente illuso che la nostra comunità fosse fortunosamente esclusa da questa sgradevole situazione, ma parzialmente mi sbagliavo; dico parzialmente perchè i nostri numeri sono in questo momento ancora sostenibili nell’entità e nella prospettiva futura, ma ciò ci deve rafforzare il convincimento che la strada da percorrere davanti a noi è ancora in salita e che solo la volontà e l’osservanza delle disposizioni di contenimento ci faranno vincere la partita. Comprendo il sacrificio  che tutti noi siamo chiamati a condividere ma vi garantisco che non esistono attualmente alternative all’isolamento individuale e sociale, pena il rischio di essere a nostra volta contagiati.

Pertanto invito tutti, per il bene proprio e della comunità, ad attenersi assolutamente alle indicazioni di contenimento date. Ricordiamoci che la situazione è veramente seria; di seguito i dati dell’infezione COVID 19 alla data del 2 Aprile:

- 13 RICOVERATI IN VARIE STRUTTURE OSPEDALIERE;

- 16 DIMESSI DA VARIE STRUTTURE OSPEDALIERE;

- 6 DOMICILIATI in quarantena domiciliare;

- 29 con CONTATTO STRETTO DI CASO COVID 19 in quarantena domiciliare;

- 5 DECEDUTI risultati positivi COVID-19 con anno di nascita tra il 1933 e il 1944.

Questi sono i dati aggiornati ad oggi in una situazione in continua evoluzione: dobbiamo dare il nostro contributo affinchè si fermino, ognuno facendo la propria parte.

Continua l’attività del PRONTO SPESA e PRONTO FARMACO oltre al servizio dei prelievi di sangue. Inoltre da Lunedi 6 Aprile viene attivato il servizio di BUONO SPESA per indigenti fino ad esaurimento del fondo disponibile.

Alla prossima e buon fine settimana a tutti.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco - 30/03/2020

Buongiorno a tutti.

Premetto che vorrei essere con voi per parlare di cose piacevoli e in prospettiva ottimistiche, ma purtroppo così non è; non vi parlerò di un bollettino di guerra, essendo la nostra situazione discretamente equilibrata e al momento sostenibile, ma vi fornirò dei dati certi che vi diano la consapevolezza del momento e la certezza dei vostri comportamenti che dovrete mantenere in prospettiva futura, e con questo intendo che dovete mantenere tutte le precauzioni di isolamento e le protezioni da usare all’esterno delle vostre abitazioni qualora singolarmente vi recaste per approvvigionamenti alimentari.

Situazione dei soggetti COVID-19 alla data del 30 marzo 2020:

- RICOVERATI presso varie strutture: 11

- DIMESSI DA RICOVERI: 12 in quarantena domiciliare

- CONTATTO STRETTO DI CASO (persone vicine ai positivi): 13 in quarantena domiciliare

- A DOMICILIO: 4

- DECEDUTI PER COVID-19: 4

Ci prendiamo carico di questa realtà e la stiamo gestendo consapevoli del percorso che dovrà avere nei numeri e nelle prospettive, nell’attesa di un ritorno alla normalità che non sara’ molto veloce: dovremo avere la  pazienza di attendere l’evoluzione di questo fenomeno non illudendoci di anticiparne i tempi, ma di affrontarlo con prudenza e consapevolezza.

Quando questo finirà impareremo un nuovo modo di vivere e di apprezzare ciò a cui eravamo egoisticamente abituati, ma che non sapevamo adeguatamente riconoscere; forse torneremo ad un maggiore equilibrio nel rapporto sociali e personali.

Sto vivendo questo periodo in modo molto intenso e mi adopererò molto coi fatti e meno con le parole; quindi scusatemi se mi rivolgerò a voi saltuariamente, ma sappiate che sarò sempre disponibile ad adoperarmi per il bene comune. 

A presto, con affetto.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco - 24/03/2020

Buongiorno, eccomi di nuovo a voi.

Situazione odierna nostri concittadini positivi al Coronavirus:

4 soggetti CASO COVID-19 a domicilio in quarantena, 6 soggetti CASO COVID-19 dimessi da ricoveri e messi in quarantena, 5 soggetti CONTATTO STRETTO DI CASO COVID-19 a domicilio, 10 soggetti COVID-9 ricoverati in strutture ospedaliere, 3 soggetti CASO COVID-19 deceduti .

Numeri in aumento ma comunque fortunatamente sotto la media regionale, il che ci conforta se raffrontato a situazioni a noi vicine: forse ci siamo comportati bene in precedenza e questo ci deve stimolare a continuare su questa strada della prevenzione.

Assolutamente “STARE A CASA“ e’ l’imperativo a cui dobbiamo dedicarci nei prossimi tempi per cercare una possibilità di uscita da questa sgradevolissima situazione che rischia di compromettere il futuro nostro ma soprattutto quello dei nostri figli che hanno tutto il diritto di avere una giusta prospettiva; tutti dobbiamo avere ed applicare i nostri pensieri e le azioni in termini POSITIVI .

Le attività che i Servizi Sociali hanno organizzato per il sostegno a cittadini bisognosi di aiuto stanno funzionando bene e pensiamo di ampliarle con il valido contributo della Protezione Civile e dei cittadini volenterosi che si sono offerti come volontari.

In queste situazioni la coesione, l’unione negli intenti e la disponibilità’ sociale verso il prossimo diventano elementi fondamentali nel sostegno reciproco e nel raggiungimento di comuni obiettivi; guardiamo avanti a noi la strada che dobbiamo percorrere e non giriamoci a guardare quella che abbiamo percorso e già vissuto.

Confido che sapremo comportarci nel modo migliore rispettando tutte le ordinanze regionali e governative a piu’ riprese emesse, applicandole nel modo più severo possibile, e vi saluto cordialmente dandovi appuntamento per prossime comunicazioni che spero essere le migliori che vi possa dare.

A presto,

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco - 20/03/2020

Buongiorno,

eccomi di nuovo a Voi per aggiornarvi in merito all’attuale situazione infettiva da coronavirus sul nostro territorio.

Dall’ultima mia comunicazione le cose sono un po' cambiate, come d’altro canto era prevedibile: ad oggi le persone infettate risultano essere in numero di 14, di cui 9 con Covid-19 confermato con ricovero, 3 casi con Covid-19 a domicilio, più due persone decedute con positività.

Come vedete, al momento nel panorama regionale della Lombardia il nostro Comune è stato toccato in modo non pesante se confrontato ad altri comuni a noi vicini, questo però non ci può illudere nel merito ma, anzi, ci deve far riflettere sulle prospettive.

L’imperativo dei prossimi giorni deve essere la consapevolezza del nostro comportamento, la presa di coscienza di una nuova realtà che comprende tutti indipendentemente dall’età o dallo stato di salute personale.

La situazione è molto seria e chi non ne prenderà atto ne pagherà le conseguenze.

Non si deve uscire da casa, una persona per volta può recarsi all’esterno per le commissioni e per l’acquisto di derrate alimentari, assolutamente vengono sconsigliate passeggiate e incontri sociali fra più persone, oltre agli obblighi di carattere igienico e pulizia personale come da più parti continuamente ribadito; vi prego personalmente di attenervi alle disposizioni emanate dall’Autorità e dai mezzi di comunicazione e vi sarò molto grato se le osserverete.

Abbiamo attivato il servizio di aiuto alla cittadinanza del Pronto-Farmaco e del Pronto-Spesa: divulgatelo a tutti perché si possa utilizzare.

Il nostro futuro è in mano a noi stessi, cerchiamo di renderlo possibile.

Vi ringrazio, a presto !

Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Comunicazione del Sindaco - 16/03/2020

Buongiorno a tutti,

vi aggiorno circa l'andamento locale dell'infezione Coronavirus: le persone in quarantena attualmente risultano essere 5, per le quali è prescritto un periodo di isolamento di 14 giorni al proprio domicilio; inoltre a 2 nostri concittadini infetti da Covid19 è stato stabilito un ricovero precauzionale.

E' evidente che dal dato fornito in precedenza (di 1 / 2 soggetti) abbiamo avuto un aumento poco elevato di persone contagiate.

Quindi situazione stabile e gestibile, è però importantissimo che si comprenda la gravità della situazione non sottovalutando niente dei nostri comportamenti giornalieri ed evitando assolutamente qualsiasi tipo di frequentazione sociale e di reciproca vicinanza. A tale riguardo, si raccomanda di ridurre drasticamente l’attività motoria all’aperto, limitandola nel percorso e nella durata. Questo sacrificio è inderogabile per il nostro futuro e per il contenimento della fase infettiva.

Nei prossimi giorni procederemo, con la collaborazione di CEM Ambiente, alla sanificazione stradale del territorio comunale con l’obiettivo di coprire il più vasto ambito possibile.

Venerdì scorso 13/3 abbiamo attivato il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) per essere pronti ad un eventuale peggioramento della situazione in ambito sociale e di assistenza, contemporaneamente abbiamo istituito alcuni servizi di carattere assistenziale rivolti al sostegno delle persone in difficoltà, tramite l’attivazione del Pronto-Spesa e del Pronto Farmaco con l’aiuto di personale volontario. Altre iniziative sono in cantiere.

Vi ricordo sempre l’uso del pensiero positivo, la tranquillità sociale e la auto coerenza, e vi invito a non dare credito alle innumerevoli voci allarmistiche ed infondate.

Ci risentiamo presto per tenervi costantemente aggiornati.

Un caro saluto
Il Sindaco
Luigi Fumagalli

******************

Lettera aperta del Sindaco - 11/03/2020

Care concittadine e cari concittadini,

voglio condividere con voi questo momento molto particolare del nostro percorso di vita sociale sicuramente non facile.

Di fronte a questi eventi le nostre abitudini di vita, le nostre giornate, i nostri confronti sociali sono profondamente cambiati e lo saranno per i tempi a venire, dovremo consapevolmente prendere atto e coscienza di questa spiacevole evoluzione.

Dovremo ridurre le nostre frequentazioni sociali, evitare di trovarci in ambienti troppo affollati, usare precauzionalmente mascherine protettive, e soprattutto limitare la presenza all'esterno delle nostre abituali dimore (quindi stare più a casa) di continuo per evitare contatti epidemici occasionali.

La situazione non è grave ma è comunque seria, starà a noi e ai nostri comportamenti fare in modo che si risolva in tempi rapidi, con il desiderio di tornare alla normalità.

Al momento e per caso o fortuna non abbiamo situazioni critiche riguardo ai nostri concittadini, solo stamane mi è stata comunicata la contaminazione di una persona presente sul nostro territorio, di cui non sono divulgate le generalità.

Quindi in base a questo dato è evidente che ci stiamo comportando discretamente bene e stiamo osservando le limitazioni adottate in merito.

Il nostro comportamento contribuirà alla soluzione di questa infezione, e personalmente confido nella responsabilità dei miei concittadini.

Sono personalmente coinvolto in questa situazione essendo persona immunodepressa e con varie patologie peggiorative, ma con prudenza continuo ad esercitare la mia funzione amministrativa in ottica di ottimistica previsione futura.

Vi ringrazio per ciò che state facendo per voi e per chi vi sta vicino, e vi garantisco che sarà mia premura informarvi dell'evolversi di questa situazione.

Colgo l'occasione per salutarvi cordialmente e ricordarvi che al bene singolo corrisponde il bene di tutta la comunità.

Il Sindaco
Luigi Fumagalli